Il Saluto alla Luna e la Legge dell’Equilibrio

L’influsso della Luna sulla vita dell’uomo è fortissimo. La Luna con le sue Fasi regola le maree, la crescita delle piante e anche il ciclo mestruale delle donne e quini di nascite. Per questo fin dall’antichità l’uomo ha cercato di armonizzare la sua vita con la luna. Anche noi uomini moderni possiamo beneficiare di questa collaborazione se impariamo a sintonizzarci con le energie lunari anziché subirle.

Il Saluto alla Luna: Chadra Namaskara

Anche nello yoga questa commistione viene tenuta in gran conto e onorata, infatti oltre al Saluto al Sole, un’altra sequenza dinamica divenuta famosa è il Saluto alla Luna. I benefici sono moltissimi: purifica l’organismo favorendo il drenaggio dei liquidi in eccesso, riduce il peso, tonifica, migliora il respiro, fortifica spalle e braccia, aiuta nella concentrazione.

Ma come per Surya Namaskara, il Saluto al Sole, anche di Chadra Namaskara, il Saluto alla Luna si trovano tantissime versioni ed è forse impossibile dire quale sia quella giusta.

Dopo tanto cercare ho trovato il DVD Il Saluto alla Luna di Maurizio Morelli un insegnante di yoga che ha trascorso lunghi periodi di formazione in India. Il Saluto alla Luna da lui insegnato è molto armonioso e mi è piaciuto molto apprenderlo.

La sequenza base è di 18 posizioni va ripetuta per 18 volte ed è la seguente.

Sequenza del Saluto alla Luna:

Sul tappetino, si parte in piedi con i piedi paralleli e le mani lungo i fianchi

  1. Inspirando: porta le punte delle dita sulle spalle, poi stendi le braccia orizzontalmente con i palmi rivolti verso l’alto e portale in alto
  2. Espirando: piegati in avanti poggiando le mani a 30/40 centimetri oltre i piedi e accovacciati stando sulle punte dei piedi
  3. Inspirando: muovi la gamba destra in dietro, lateralmente, il piede è a 45° e poggia a terra. Anche il piede sinistro poggia terra. L’addome è sulla coscia sinistra
  4. Espirando: riporta avanti il piede destro e torna nella precedente posizione in punta di piedi
  5. Inspirando: muovi la gamba sinistra in dietro, lateralmente, il piede è a 45° e poggia a terra. Anche il piede destro poggia terra. L’addome è sulla coscia destra
  6. Espirando: riporta avanti il piede sinistro e torna nella precedente posizione in punta di piedi
  7. Inspirando: vai sulle ginocchia e solleva le mani dal basso oltre la testa, inarcando il busto. Poi torna nella posizione precedente
  8. Espirando: camminando o saltando, posizione degli otto punti
  9. Inspirando: spingi indietro il corpo facendo leva con le mani e siediti con entrambe le gambe sul lato destro del corpo, curva alche le braccia dalla stessa parte delle gambe. Poi torna dritto con il busto.
  10. Espirando: scivola in avanti mantenendo il bacino sollevato
  11. Inspirando: spingi indietro il corpo facendo leva con le mani e siediti con entrambe le gambe sul lato sinistro del corpo, curva alche le braccia dalla stessa parte delle gambe. Poi torna dritto con il busto.
  12. Espirando: scivola in avanti mantenendo il bacino sollevato
  13. Inspirando: porta il corpo nella posizione della tavola e da lì passa in cobra
  14. Espirando: cane a faccia in giù
  15. Inspirando: con un passo o un saltello porta i piedi in avanti mantenendo una distanza di 30/40 centimetri dalle mani, rimani sulle punte
  16. Espirando: raddrizza le gambe e cerca di far aderire l’addome, il petto e il viso alle gambe
  17. Inspirando: solleva le braccia sopra la testa e unire le mani
  18. Espirando: porla le braccia lungo i fianchi

Se vuoi vedere la sequenza del Saluto alla Luna la trovi in questo suo VIDEO.

Il Saluto alla Luna e la Legge dell’Equilibrio

Come sai sono un avvocato e forse sarà la deformazione professionale ma mi viene spontaneo decodificare la vita con le Leggi Universali, la mia grandissima passione.

Quando pratico il Saluto alla Luna mi aiuta ad armonizzarmi con la Legge dell’Equilibrio.

Questa potente e saggia Legge ci insegna, tra le tante cose, che durante la giornata spesso ci capita di perdere il nostro equilibrio a causa dei molti impegni e perché, troppo spesso mettiamo le esigenze del marito, dei figli, dei genitori e del capo prima delle nostre perdendo così il ruolo prioritario nella nostra stessa vita. Ciò ti porta a violare, senza neppure accorgertene, la Legge dell’Equilibrio.

Poiché le 14 Leggi Universali che regolano il Cosmo si muovono tutte insieme come un Corpus Iuris, un sistema giuridico, unitario ciò farà si che squilibrerai tutta la tua vita.

Un modo molto ma molto efficace per tornare a norma di Legge è quello di praticare il Saluto alla Luna.

Quando praticare il Saluto alla Luna?

Il Saluto alla Luna è una pratica complementare al Saluto al Sole può essere praticato ogni sera. Se non hai tempo o segui già altre pratiche di yoga o di altro puoi utilizzarla in due casi specifici:

  • quando il cielo c’è un movimento della Luna particolarmente potente: ad. esempio Lune piene, luna blu, o particolari eventi astronomici che coinvolgono l’astro della notte
  • quando pensi di aver violato la Legge dell’Equilibrio e vuoi rimetterti a norma.

Ovviamente il mio consiglio è sempre quello di ascoltare il tuo intuito. Tutte le volte che desideri entrare in contatto con la Signora dai Capelli d’argento puoi praticare il Saluto alla Luna.

Ti lancio una sfida 😀

La prossima volta che torni a casa con la Luna Storta ritagliati pochi minuti da dedicare a te stessa/o e prova il Saluto alla Luna, mi saprai dire!

2017-06-14T15:05:42+00:00

Scrivi un commento